sabato 9 agosto 2008

sono stato incatenato!

sì, lo so che è successo più di due mesi fa, lo so. la colpa è della mitica michela da sacco, che dal suo blog mi ha coinvolto in questo giochillo. si tratta di pubblicare sul blog le immagini della propria postazione di lavoro (e ovviamente si rivolge a persone che lavorano in casa, e che quindi possono sputtanarsi con un semplice scatto sbagliato).

iniziamo con la descrizione di quello che vedete. nel primo scatto, l'osservatore potrà ammirare il mio ufficio, con tanto di scorcio del telefono. lo so che sembra in disordine, è che ho appena finito di lavorare (al punto che sto ancora sbadigliando).



la seconda immagine mostra il tavolo sul quale si consuma abitualmente la mia pausa caffè. è tutto molto ordinato, perché i miei break sono molto rari e veloci. vi si possono scorgere alcune chicche degne di rispetto, come una pallina di natale nera come la morte (e sponsorizzata guinness), una splendida tovaglia a fiori multicolore (che è andata a sostituire un disegno ittico di pessimo gusto - nuovissima) e, sullo sfondo, alcuni volantini pubblicitari della scuola internazionale di comics di padova (il motivo della loro presenza resta un segreto, ma sappiate che si tratta di una storia sordida).
per quanto riguarda il computer si notino le icone che si stagliano sul desktop, che dimostrano che non c'è nessun documento aperto e che quindi nessuno lo sta utilizzando.



la terza fotografia rappresenta una parte della sterminata libreria con cui mi documento. sperando di aver tolto tutti i numeri di selen, rivela il mio straordinario gusto in fatto di cultura (col CUL maiuscolo). e al contrario di quanto i maligni potrebbero pensare, sappiate che la libreria non si trova in bagno ma accanto all'ufficio raffigurato nella prima foto.



a questo punto la tradizione vorrebbe che io passassi la palla ad altri fumettisti, ma proprio non so a chi... io propongo l'autocandidatura: i primi 5 che si propongono commentando questo post vinceranno la possibilità di farlo.

sì, lo so da me che non funzionerà mai...

4 commenti:

Michela Da Sacco ha detto...

Io posso azzardare un commento senza paura di autonominarmi, visto che sono stata untrice a mia volta e ora sono portatrice sana.
Ormai non ci sono più fumettisti che devono ancora mostrare il proprio studio (a parte Manuela, che però è pigra).
Visto che hai un volantino della Scuola di Comics di Padova, puoi aspettare che escano i primi diplomati e incatenare loro. ^__-

fran- ha detto...

sarebbe una buona idea, se non fosse che la scuola aprirà a ottobre e che per i primi diplomati ci sarà da aspettare un po'.
per quanto riguarda manuela... uhm... potrebbe anche autonominarsi, in effetti;-)

Manuela Soriani ha detto...

uff... si, lo so che sono super squallida...

Non ho mai voglia di mettermi lì e fare le foto all'unica stanza incasinata della mia casa... lo studio!
;_;

Prometto che farò il post, ma non chiedetemi tra quanto tempo.
E poi avrò anch'io il problema delle nomine, visto che hanno già partecipato tutti quelli che conosco...
@@''''

Me tapina...

fran- ha detto...

grande!